Studiolegalecagnazzopreite

I contratti pendenti tra legge fallimentare e codice della crisi

I contratti pendenti tra legge fallimentare e codice della crisi

Monografia Avv. Filippo Preite

Il tema degli effetti del fallimento e del concordato preventivo sui contratti pendenti si presenta assai complesso e certamente la sua trattazione offre utili spunti di riflessione sui versanti teorico e operativo. La disciplina, sia nel fallimento, che nel concordato preventivo ha subito oltretutto nel tempo variazioni significative.
La monografia si propone di approfondire le posizioni dottrinarie e giurisprudenziali, anche con riferimento alle regole differenti riferite ai tipi contrattuali, alla luce della nuova disciplina introdotta dal Codice della Crisi: i capitoli primo e terzo sono dedicati allo studio dei contratti pendenti, procedendo attraverso una ricostruzione storica che parte dal Codice di commercio e dalla legge fallimentare illustrando i vari passaggi ed anche le prospettive future. In particolare, i capitoli centrali secondo e terzo trattano del vario atteggiarsi dei contratti pendenti nei casi di fallimento e di concordato preventivo: sospensione, messa in mora, eccezioni alla regola della sospensione, dichiarazione di subentro, dichiarazione di scioglimento, autorizzazione, risoluzione, procedure giudiziarie di vario contenuto.
L’ultimo capitolo del volume si occupa dei contratti di durata.
L’opera è aggiornata al decreto legge n. 118 del 24 agosto 2021, il quale ha introdotto istituti di grande rilevanza quali la composizione negoziata della crisi e il nuovo concordato liquidatorio semplificato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *